Carissimi amici lettori di Meteo4,

il 2012 è giunto al termine, com'è stato a livello meteorologico? Guardando a livello generale si può parlare tranquillamente di un anno in un certo senso controverso. Parlerò attraverso i dati che più mi appartengono, quelli della stazione di Bresega (PD), spero comunque di riuscire a dare una buona interpretazione dell'anno appena trascorso.

A livello termico sorprende il fatto che i tre mesi invernali (Gennaio,Febbraio e Dicembre) sono finiti tutti sotto la media, e la media delle temperature minime è stata negativa per tutti 3 i mesi. A metà gennaio c'è stato un bel episodio di galaverna durato 3-4 gg in questo angolo di Veneto, poi a febbraio c'è stata una potente irruzione fredda che ha permesso al mese di finire sotto la media nonostante una scaldata finale. La neve è stata pochissima rispetto ad altre zone d'Italia, qui in regione è stato soprattutto il Polesine a vivere i momenti di gloria maggiore. Negli ultimi episodi che ci hanno coinvolto a dicembre la parte del leone è stata fatta da Verona con la splendida nevicata del 13-14 dicembre. L'episodio del 7-8 dicembre ha premiato maggiormente il basso Veneto, notevoli i -9.3° di minima registrati da Pelizzare Bagnolo di Po con copertura omogenea al suolo.

La controversia termica di questo 2012 ha avuto conferme nella stagione estiva, giugno luglio e agosto hanno avuto una media massime superiore a 30° , singolarmente hanno registrato massimi assoluti di 36°, 38.3° e 38.8°. Per la prima volta da quando registro dati dal 1999, l'estate ha chiuso con due serie superiori a 30 gg di massime over 30°, una da 31gg consecutivi dal 15 giugno al 15 luglio e una da 34 gg consecutivi dal 24 luglio al 26 agosto. Particolarmente caldo è stato anche novembre che con una media di 13.9° è stato tra i più caldi a livello secolare.

L'andamento pluviometrico è stato anch'esso controverso, l'anno comunque  è di fatto finito in media con i precedenti 12 anni. Il 2012 è stato caratterizzato da una forte siccità estiva, fino al 30 agosto erano caduti solo 21 mm in 3 mesi, poi il 31 un temporale ha portato la pluviometria a 53 mm , il dato più basso da 1999. L'autunno invece è stato molto piovoso e infatti la pluviometria totale dei 3 mesi è stata di 342mm (370 mm il pluvio manuale) , la stagione ha concluso al primo posto per pluviometria dal 1999. Al forte regime siccitoso di gennaio, marzo, giugno e luglio si sono contrapposti aprile, maggio settembre ottobre e novembre, sottomedia ma non totalmente siccitosi febbraio e agosto.

Con la speranza di un 2013 altrettanto interessante a livello meteorologico vi auguro un buon fine anno ed un felice anno nuovo.