Stampa
Reportage
Racconti Meteo

Le prime nebbie mattutine di metà settembre facevano pensare all'autunno

Dal 1 settembre è iniziato l'autunno meteorologico ma nessuno se n'è accorto, tutto questo a causa di un allungamento della stagione estiva che fino a questi primi giorni di ottobre sta tenendo il comando della situazione.La ragione di tutto questo va ricercata nell'anticiclone che da 2 mesi, a parte una brevissima pausa, sta dominando la scena soprattutto del Mediterraneo Occidentale.

Con il dominio anticiclonico, oltre ad una seconda metà di agosto calda, le temperature sono state elevate per tutto il mese di settembre, tanto che la media mensile ha chiuso con una anomalia tra i +3° e i +4° nella regione.

Durante il mese le temperature massime hanno superato spesse volte i 30° toccando i 33° con molta  facilità. Le minime giornaliere sono passate dai 18/20 delle prime due decadi ai 12/15° dell'ultima decade sfruttando un breve intermezzo perturbato ed il naturale decadimento della stagione.

Proprio nell'ultima decade di settembre e in questi giorni di ottobre si è instaurato un regime di lunghe escursioni termiche, perciò ai 12°/15°  mattutini si sono corrisposte temperature che di giorno hanno toccato addirittura i 28°/30°

Il giorno più caldo di questo periodo è stato domenica 2 ottobre, 11 stazioni Arpav hanno superato i 30°, cito il podio: Buttapietra 31.7°, Noventa Vicentina 31.3°, Galzignano 30.9°. Nella rete Meteo4/MeteoVeneto in rilievo i 31.4° di CadiDavid, i 30.9 di Carceri e Verona Saval. I valori registrati domenica per alcune località sono diventati nuovi record, per Padova ad esempio i +28.8° di massima vanno a surclassare i 28.1° del 2 ottobre del 1946.

Da mettere in risalto sono pure i dati che arrivano dai principali passi dolomitici posti a 2000m di quota che hanno toccato i 16° di massima. Sulla Marmolada la temperatura massima ha toccato i +5.9°, valore che si può tranquillamente trovare nella tabella dati di luglio.

Le temperature quindi hanno ben poco di autunnale ed ancora per qualche giorno questo clima estivo ci terrà compagnia. Tra venerdì e sabato una discesa di aria fredda avrà il compito di riportarci in autunno.