Stampa
Reportage
Racconti Meteo

nella foto il cielo di sabato pomeriggio verso i Colli Euganei

Nella giornata di sabato è iniziato un nuovo afflusso di aria più fredda ed instabile che ha generato piogge nella mattinata di sabato stesso. Nel pomeriggio e fino a mezzanotte si sono avute condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso e le temperature massime hanno faticato molto a valicare il limite dei 26-27°.

Dopo la mezzanotte l'aria fredda è entrata in maniera definitiva generando rovesci e temporali anche di forte intensità che hanno avuto il pregio di portare giù l'aria fredda presente in quota: ecco che durante il temporale nella notte tra sabato e domenica la temperatura è scesa fino a 14°.

La natura autunnale del peggioramento ha fatto sì che il cielo rimanesse nuvoloso fino al primo pomeriggio, e altri brevi rovesci di pioggia si sono alternati fino a poco dopo il mezzodì.

Il pluviometro che ha accumulato più precipitazioni è stato quello di Mira con 103.4 mm, molte altre stazioni hanno accumulato tra 25 e 50mm di pioggia.

L'aria fredda e le nuvole hanno limitato di molto la salita delle temperature: solo pochissime stazioni hanno superato i 22° di massima, molte località non sono salte neppure sopra  i 20° nell'ambito di una giornata pienamente autunnale.

In serata poi molte stazioni registravano già 13-14° alle ore 22, valori che si registrano solitamente in una serata di metà settembre.