Stampa
Reportage
Racconti Meteo

La siccità invece è distribuita a macchia di leopardo, per merito di alcuni eventi temporaleschi (vedi foto)  che hanno colpito qua e là alcune zone della regione: alcune località hanno accumuli pluviometrici minori di 10 mm, altre superiori 100mm. in qualsiasi caso i giorni con pioggia sono stati molto rari, di questo mese rimarrà ben impresso nella memoria il dominio incontrastato del bel tempo.
Le température massime assolute di questo mese si sono registrate negli ultimi giorni, che sono stati quelli che ci hanno mandato avanti di due mesi facendo sembrare questo periodo una normale settimana di luglio. Cito alcuni valori della rete Meteo4/Meteoveneto: San Giovanni Lupatoto2 33.4°, Cadidavid 33.2°, Verona Saval , Oppeano e Resana 33.1°. Valori di massima assoluta sopra i 30° in tutta la pianura. Da segnalare pure i 29.9° di Chioggia e i 29.1° di Jesolo che sono località costiere, i 24.1° di Tonezza del Cimone a 1000 m di quota e i 17.5° di Cima Grappa ad oltre 1700m di quota.Il trend di temperature alte iniziato ad aprile sembra non dare segni di arresto, i termometri registrano costantemente valori sopra la media del periodo tanto che ad oggi le temperature medie mensili si attestano tra 19.5° e 21°, valori che sono usuali nel mese di giugno.In questo mese di maggio sono stati rarissimi i momenti in cui si è respirata aria di primavera.Nella foto: fulminazioni notturne durante uno dei rari eventi temporaleschi a Ponso (PD)
In questo mese di maggio sono stati rarissimi i momenti in cui si è respirata aria di primavera.Nella foto: fulminazioni notturne durante uno dei rari eventi temporaleschi a Ponso (PD)Nella foto: fulminazioni notturne durante uno dei rari eventi temporaleschi a Ponso (PD)