Il titolo è abbastanza eloquente, l'argomento dell'articolo riguarda la piovosità ritrovato sulle nostre zone da gennaio 2 008 ad oggi. Credo che sia giusto mettere in rilievo il fatto che già nel 2008 la pluviometria era risultata ottima, credo sia ancor più importante dire che negli ultimi 5 mesi le piogge sono state abbondanti. Ora la domande da porre sono: quanto c'è di normale in tutto questo? Il Global Warming e il minimo solare quanto hanno influito in questi ultimi 15 mesi?

 

Alla prima domanda rispondo che stiamo vivendo un normale periodo di surplus pluviometrico, dopo le continue secche di settembre '06/dicembre '07 è più che lecito sorprendersi per la continua piovosità, soprattutto quella di questi ultimi mesi, in realtà al momento non c'è nulla di eccezionale che possa ricondurre ad annate come il 1951, il 1994 o il 2000: a parte alcuni fiumi o canali secondari, come Fratta, Bisatto o Muson, in generale il livello dei fiumi è rimasto entro i canoni.

 

Nel rispondere alla seconda domanda dico che ne il Global Warming , ne il minimo solare, hanno avuto un ruolo importante per le piogge di questi ultimi 15 mesi. Soprattutto negli ultimi 5 mesi la regione Veneto è stata vittima di una persistenza configurativa che si è tradotta in una elevata pluviometria.

Tornando indietro, come su di una macchina del tempo, al periodo precedente a questo, piuttosto caldo e siccitoso, sono andato a scartabellare delle vecchie discussioni, datate tra il 2006 e il 2007, dove si parlava di punto di non ritorno, di una inevitabile caduta verso il baratro della siccità, c'è chi discuteva di un "non inverno" che sarebbe diventato la normalità, l'atlantico è morto,ecc.... Anche in quel periodo in realtà vi fu una persitenza configurativa che portò l'alta pressione africana a dominare continuamente su di noi. Ora che sono passati due anni da quei momenti, non posso non avere un sorriso ironico nel leggere certe frasi riguardanti le cause di quelle anomalie termiche e pluviometriche, primo tra tutte veniva tirato in ballo il Global Warming.

Per non dilugarmi troppo vi saluto e rimando i lettori alla discussione di tale argomento sul forum.

Siro

ecco il link: http://www.meteo4.com/forum/showthread.php?p=150697#post150697