I nostri vecchi usavano il termine "Batùa de San Giusepe" per indicare un colpo di coda invernale, una veloce passata fredda, che dovrebbe cadere tra la seconda e la terza decade di marzo nel periodo dove in mezzo c'è il giorno di San Giuseppe, il 19 marzo.

Ovviamente quello che ci proponevano i nostri vecchi non aveva alcun valore scentifico, molto probabilmente era poco più di una credenza popolare, fatto sta che molte volte questa sfuriata fredda, o più fredda rispetto al periodo precedente, si è verificata, a testimonianza che è piuttosto normale avere un periodo freddo anche nel bel mezzo della primavera meteorologica.

Tra le più importanti "Batùe de San Giusepe" degli ultimi anni c'è da ricordare quella del 23 marzo 1998, o quella del 20 marzo 2007: in questi casi la neve è giunta fino in pianura regalando più emozioni di quanto ne avevano regalate i rispettivi inverni.