Stampa
Reportage
Racconti Meteo
Finito il 2003 che passerà alla storia come l’anno del caldo record estivo e della siccità che ha colpito diverse zone del nord Italia, il 2004 inizia all’insegna del clima mite…ma già il giorno 5, Villafranca, grazie ad un cuneo di alta pressione, viene avvolta dalla nebbia e si registra l’unica giornata di ghiaccio dell’inverno;quel giorno la massima non supererà i -1.1° e la galaverna coprirà ogni superficie e si registrerà la minima del mese con -4.6°. Poi molte nubi e nebbie in un contesto climatico relativamente mite. Il giorno 15 il vento di foehn fa salire la massima a +13.0°e poi torneranno nubi e freddo tanto che la sera del 26 cadrà sul paese 1 cm di neve. Febbraio parte all’insegna della stabilità e delle notevoli escursioni termiche, il giorno 5 si passa dalla nebbia e galaverna del mattino con -2.3° ai 14.2 di massima con il sole…Frequenti episodi nebbiosi e variabilità fino al 19 quando cambia la circolazione e torna la bora e la neve in pianura anche se senza accumulo. Sarà una terza decade piovosa come non succedeva da anni e si rivedrà la neve il 24 e il 26 che lascerà al suolo solo tracce. Nevischio anche il 27 28 e 29!





31/10/2004: Cielo coperto dopo le abbondanti piogge della nottata (38.6 i mm accumulati)e clima sempre molto mite la massima toccherà i 17.4°.

Marzo inizia all’insegna del clima freddo e sereno tanto che la mattina del 2 e del 3 la minima scende sotto lo zero (-1.9° qui in paese);un nuovo impulso freddo favorisce precipitazioni abbondanti e temperature decisamente basse tanto che la notte le piogge si trasformano in neve anche in pianura, misurati 2 cm la mattina del 7 e 1,5 la mattina dell’8! Il tutto seguito dalla pioggia durante il giorno! La Lessinia in questi giorni riceverà una delle più abbondanti nevicate che si ricordino;tutti i paesi oltre gli 800 metri verranno sommersi dalla dama bianca. E poi estrema variabilità con una rimonta anticiclonica a metà mese che porta la temperatura massima a +22.3 il 18. Un aprile nella norma con frequenti rovesci e clima piuttosto gradevole; da segnalare il temporale con grandine il giorno 6 e la nebbia i giorni 1 e 5. La massima del mese raggiungerà i 26.8 il 24 che è un valore di degno rispetto. Un maggio con la tipica variabilità primaverile, frequenti piogge rovesci e temporali ma anche spazio per molto sole. 5 giorni consecutivi di pioggia dal 3 al 7 con temperature inferiori ai 20° di giorno. Il 7 la minima qui in paese segnerà +7.7° valore basso per la stagione ma già il 21 la massima toccherà i 29.3°!




07/03/2004: Tetti con ultimi residui di neve intorno alle 10 del mattino dopo i 2 cm di neve caduti nella notte.


 

07/03/2004: Campi intorno a Custoza il pomeriggio del 7 Marzo, si nota come la neve sia stata più abbondante e sia rimasta più tempo al suolo 4 km ad ovest di Villafranca e a soli 100 metri in più di quota.

Il primo mese estivo inizia all’insegna del fresco e dei temporali anche se con scarsi apporti precipitativi (11,8 mm in tre distinti temporali i giorni 3,4 e 5). Ma dal 7 ecco prendere le mosse la prima ondata di caldo della stagione tanto che già il 10 la massima segnerà 34.6° all’ombra. Sarà un mese con poche precipitazioni e clima caldo; la massima supererà i 30° in 12 occasioni e l’afa attanaglierà le città di pianura con poche pause ventilate. Luglio vedrà molto sole e temperature nella media; a metà della seconda decade una parentesi fredda porterà la neve sulle Alpi intorno ai 2000 metri e il 12 la massima non supererà i 23°! Ma dal 16 prenderà le mosse la principale ondata di caldo della stagione che porterà il 23 ad una massima di +37.2° che rappresenta per Villafranca il record per luglio da quando faccio le rilevazioni e cioè dal 1993. Agosto manterrà la sua linea calda e afosa per buona parte del mese con pochi temporali. Il più violento si scatenerà la notte del 12 e produrrà 30.1 mm di pioggia. 21 giornate con massima oltre i 30°la dicono lunga sull’anomalia positiva di questo mese che tuttavia non è da confrontare nemmeno con il 2003!



24/07/2004: Un violento temporale si sta avvicinando al paese e lo colpirà nella tarda mattinata; apporterà 33.8 mm di pioggia e una discreta rinfrescata.

Ma sarà l’autunno a distinguersi per un’anomalia termica positiva di eccezionale portata. Settembre inizia con uno stop all’estate e un po’ di bora ma già dal 3 le massime tornano a superare i 30° e l’estate continuerà a fare sul serio (32.7 la massima del 4). A metà mese pausa perturbata tanto che il giorno 14 cadranno ben 51.4 mm di pioggia con disagi e allagamenti. Sole e clima mite ci accompagneranno fino a fine mese ad eccezione delle minime dei giorni 25 e 26 che scenderanno sotto i 10° anche qui in paese (9.4 il 26). Un inizio ottobre estivo con massime sempre oltre i 24° e una punta di 26.0 il giorno 9. Parentesi fredda a metà mese (il 18 la minima toccherà i 6.9°) con piovaschi e poi ecco tornare le piogge nella terza decade e con esse anche lo scirocco e il clima eccezionalmente mite per la stagione. Il 27 la massima sfiora i 20°…19.8 per la precisione. Ma è l’inizio di Novembre a fare la storia meteo…dal 2 al 5 le temperature supereranno e di molto i 20°all’ombra con una punta storica di 23.6 il 4. Il 2 e il 7 si scateneranno sul paese due temporali dalle tipiche caratteristiche estive con forti raffiche di vento e pioggia abbondante ma senza grosse variazioni termiche. A metà mese torna il sole ma con esso anche un clima più consono alla stagione. Il giorno 19 in seguito ad un episodio di foehn si ha la prima invasione di aria artica della stagione tanto che il 21 la minima raggiungerà i -2.8° che per il paese di Villafranca sono un valore di tutto rispetto. Dicembre parte all’insegna del clima molto mite di natura oceanica con piogge frequenti e valori termici anomali per il periodo. La temperatura massima supererà tutti i giorni fino al 14 i 10° con punte di 13.9 il 7 e il 9. Veramente notevole l’anomalia termica positiva di questi giorni con minime ben superiori ai 5°! Arriva un po’ di freddo per le festività natalizie, la minima raggiunge i -4.4°il 23 ma l’ultimo giorno dell’anno ci regalerà l’ennesima massima a doppia cifra in questo “caldo”dicembre.



31/10/2004: Cielo coperto dopo le abbondanti piogge della nottata (38.6 i mm accumulati)e clima sempre molto mite la massima toccherà i 17.4°C.
 



14/11/2004: Cielo sereno e terso grazie ai venti da Nord…l’arrivo di aria via via più fredda inizia a far calare le temperature verso valori più consoni per il periodo (13.6 la massima del giorno).


Riassumendo il 2004 in cifre qui a Villafranca :




Daniele Polato