Stampa
Montagna ed Itinerari Alpinistici

Asiago e le cascate di ghiaccio? Nel cuore dell’Altopiano, tra alpeggi e dolci collinette, nel magico e fatato mondo dei boschi incantati esiste un luogo così cupo, così impervio e così profondo dove l’effimero, il ghiaccio verticale si forma ogni inverno dando luogo a spettacolari cascate alte anche 15-20metri? Ebbene sì, a poche centinaia di metri dalla statale, seguendo il sentiero della Val D’Assa proprio dal ponte della statale che collega nel punto più basso dell’Altopiano il versante di Tresche Conca a quello di Canove esiste questo canyon naturale che nulla ha a che vedere con l’armonia e la dolcezza del paesaggio dell’Altopiano. Lì dentro, 100metri sotto il livello dell’Altopiano l’inversione termica lavora alla grande e il sole, all’uscita è davvero una gran soddisfazione.
Sabato sono stato ad arrampicare su queste strutture ghiacciate e credo sia cosa gradita farvi condividere e conoscere questo incredibile angolo del nostro Altopiano con qualche fotografia digitale.

Si abbandona il sentiero principale e scendendo per ripido ed esposto bosco si raggiunge il fondo del canyon:


user posted image



user posted image

Alla fine un grande anfiteatro sbarra la strada
user posted image

La cascata finale
user posted image

Un po’ di tecnica di piolet
user posted image

Luca su un candelotto breve ma impegnativo (soprattutto in uscita….)
user posted image

Il nostro gruppo
user posted image

Sabato in Val Malene
user posted image

Tornando in superficie, baciati dal sole, ecco una foto di brina di superficie
user posted image

Come al solito una foto che non c’entra niente, ma ci vuole: mio figlio Pietro di 2 anni. Zitti tutti se no vi sistema lui!
user posted image

Ciao,

Fabio