Stampa
Reportage

Il 2 settembre 2017 entrava in pianura Padana il fronte freddo connesso ad una profonda saccatura Atlantica in lento movimento verso est. Il fronte andava in occlusione proprio sul veronese, generando un violento temporale caratterizzato da grandine fine-media e elevati rain-rate. In particolare in alcune stazioni amatroiali si sono registrati accumuli di 30-40 mm in circa mezzora in grado di mandare in crisi le reti fognarie urbane ed in alcuni casi piccoli canali di bonifica.

 

Di seguito รจ mostrata la mappa degli accumuli valutata in base alle scansioni del radar kachelmannwetter e delle misure delle stazioni della rete ARPAV, METEO4, Cantina di Soave e altre reti....

Mappa precipitazioni con indicazione allagamenti