Stampa
Nuove notizie
Domani è atteso un sensibile peggioramento delle condizioni atmosferiche
su tutte le regioni settentrionali italiane causato dall'attivazione di correnti meridionali cicloniche a quote medio-alte su tutte le nostre regioni.
In particolare è estremamente probabile la risalita di aria molto umida e perturbata di estrazione Adriaitca all'incirca intorno ai 1500m d'altezza, ( Low Level Jet ) in movimento dalle zone costiere fin su quelle prealpine dove l'ostacolo orografico favorirà intense piogge.
Su entrambi questi settori regionali saranno possibili piogge localmente anche molto intense ed a carattere diffusamente temporalesco. 
I venti al suolo si disporranno generalmente dai quadranti di NE, intensi su tutte le coste e la pianura Veneta 
Sempre per quanto la Laguna Veneta il peggioramento avverrà in concomitanza con il fenomeno dell'acqua alta, alimentato dalla forte ventilazione a livello del mare che spingerà l'acuqa verso la costa, aumentando così gli inevitabili  disagi.
Quota neve in deciso rialzo e fin verso i 2000mslm nelle zone prealpine regionali, un pò più in basso  su Trentino e Dolomiti.
Come al solito sul nostro forum e sulla nostra rete di stazioni MeteoVeneto troverete  tutti i dettagli e gli aggiornamenti in "real time" per il peggioramento.
Particolare del Meteogramma previsto pe rle Prossime 72 ore dal modello NMM per Mestre ( Ve )